[ Video ricetta ] Millefoglie con crema gialla , amaretti e bacche di goji : grazie Paprika Dolce & Cannella !

Nelle scorse settimane, un gruppo di ottime appassionate di cucina e… di Internet – foodblogger presenti su Cookaround - mi hanno onorata Badge "Io cucino con Matilde Vicenzi"dell’utilizzo di alcuni miei prodotti per la preparazione di specialità dolci (navigando online, riconoscerete i loro blog dal badge “io cucino i miei dolci con Matilde Vicenzi”, riportato qui a destra).

Chi ha usato gli Amaretti d’Italia, chi i Savoiardi Vicenzovo, chi le basi di pastasfoglia come in questo caso, ma tutte hanno prodotto qualcosa di davvero interessante.

Cominciamo questa piccola-grande rassegna con Paprika Dolce & Cannella di Imma, che ha creato questa speciale Millefoglie con crema gialla, Amaretti e bacche di goji.

E naturalmente un grazie speciale a Blog & Blogger home edition, l’iniziativa editoriale di Cookaround che ha gestito e realizzato questi contenuti.

Buona visione!

Carnevale e bella tavola … possono andare d ‘accordo? Qualche consiglio dalla vostra Matilde Vicenzi .

La tavola di Carnevale.Care amiche,

forse anche voi, come me, vi sarete ritrovate in questo periodo dell’anno a dover combinare il vostro piacere di preparare una bella tavola, apparecchiata come si deve, ed un… calendario che dice “Carnevale”!

Ebbene, se vi state chiedendo come le due cose possono abbinarsi, sappiate che la risposta è piuttosto ardua, ma non disperate: la vostra Matilde Vicenzi ha qualche suggerimento per voi.

Giocate tutto sul colore

A Carnevale più che mai, la carta da giocare in tavola è il colore.

Ciò può essere declinato in modo più elegante, magari giocando su uno o due colori (un po’ come nella mia immagine di apertura post), oppure più disinvolta e spiritosa, con l’utilizzo di molte tonalità diverse.

Quale che sia il vostro gusto, sbizzarritevi: non solo tovaglie e stoviglie, ma anche decorazioni golose, segnaposto in tema, piccole maschere colorate di carta qua e là. E i centrotavola, che possono essere colorati, allegri e caldi anche in Febbraio!

Cake Pops come centrotavola, per Matilde VicenziFestoni e scherzi, sì ma…

Ci sono persone che inondano la tavola di festoni, ma la mia idea di “tavola di carnevale” non è esattamente questa; per me ci vuole sì colore e allegria, ma “mediati” da un po’ di raffinatezza e di eleganza.

Lo stesso vale per gli scherzi: sì al buonumore e all’allegria, purché si rimanga nei limiti del buon gusto (facile capire come questo aspetto dipenda dagli invitati, ricordiamocene quando facciamo la nostra lista!).

I bambini sono una questione (e una tavola) a parte!

Come sempre, i bambini meritano attenzione specifica, in particolare nel momento della tavola…

Quindi il consiglio, anche a Carnevale,  è sempre quello di offrire loro l’opportunità di stare tra loro e di divertirsi in una tavolata – questa sì – ricca di festoni, magari stando attenti all’aspetto igienico (coriandoli e pietanze difficilmente vanno d’accordo…).

Non dimentichiamo il “Carnevale da mangiare”

Naturalmente il mio primo pensiero, anche se parliamo di preparare una bella tavola, va alla cucina dei dolci: in questo senso, il Carnevale può darci l’occasione di divertirci anche cucinando e preparando qualche ricetta per rendere particolarmente dolce questa ricorrenza…

A cominciare dai segnaposto fatti con le maschere di zucchero, come insegnano efficacemente in questo video.

Buona tavola di Carnevale a tutte!

Cucinare un dolce con … gli avanzi di un altro dolce : cosa ne pensa la rete .

Mie care,

sapete bene come io sia favorevole al “riutilizzo creativo” degli avanzi di preparazione di un dolce, per la preparazione di un’altra ricetta, ne abbiamo parlato subito dopo le feste di Natale - periodo in cui il riciclo è fondamentale – e anche pochi giorni fa.

A mio parere, vi sono moltissimi motivi per prendere la buona abitudine di riutilizzare gli avanzi nel preparare i dolci:

  • una sana ecologia della casa, dove le risorse vengono utilizzate senza sprechi
  • l’aspetto economico, che una brava padrona di casa conosce e gestisce bene
  • perché no… il divertimento di inventarsi qualcosa!

Oggi vorrei portarvi, in aggiunta alla mia opinione, il pensiero di alcune amiche che si sono espresse su questo tema.

Dice Paola Baronio, sul suo bel blog “Camera con vista”, a proposito di una squisita Torta di pane con pere arance e cioccolato:Paola Baronio (Blog "Camera con vista")

“Le torte di pane hanno due grandi pregi: sono facilissime e risparmiose, perché si fanno rigorosamente con gli avanzi della dispensa. Poi sono creative: bastano pochi ingredienti di base – pane raffermo, uova, zucchero, latte e pochissimo burro – e da lì si inventa…”

Le fa eco Lisa Casali – Lisca per chi frequenta Ecocucina – con un buon suggerimento:

Lisa Casali aka Lisca (Ecocucina)“Utilizzate ogni parte degli ingredienti cercando di limitare al minimo i rifiuti prodotti; gli scarti possono venire anche congelati per essere utilizzati in seguito”

(Ricordo che Lisa è anche autrice del libro “Ecocucina – Azzerare gli sprechi, risparmiare e vivere felici”)

Mi piace infine riportare il dato condiviso da Rossella Bragagnolo su Dissapore:

“Sono ben 42 i kg di cibo che ognuno di noi italiani scartiamo nei 12 mesi, per un controvalore di ben 112 euro”

A pensarci bene, il fatto di riutilizzare ciò che avanza dalla preparazione di una ricetta è anche un fatto di civiltà, non credete?

Prima di salutarvi, vi segnalo due letture online dedicate proprio a questi argomenti:

Infine, mi piacerebbe conoscere la vostra opinione sull’arte del riciclare gli avanzi per cucinare un dolce… e magari anche qualche vostra ricetta: vi aspetto!